Questo sito rilascia cookies tecnici per consentirne il funzionamento, oltre a cookies, anche di terza parte, di 'analytics' per fare statistiche sul traffico ed attivare il miglioramento. Cliccando su "Conferma Scelte", acconsenti all’uso dei cookies qui sotto proposti o da te selezionati. Cliccando su "Accetta tutti i cookies" li abiliti tutti. Per saperne di più

Disciplina della didattica in presenza, nel caso di studenti positivi

Ai docenti, agli studenti, alle famiglie, al personale ATA

Oggetto: Disciplina della didattica in presenza in caso di studenti positivi

Si richiama la normativa più recente (fonti: MIUR, Ministero della Salute, ASL Napoli1)  in caso di studenti positivi che abbiano frequentato per almeno due giorni le lezioni, caso nel quale sono da considerarsi contatti stretti tutti gli studenti della classe, nonché quei docenti o ATA che abbiano trascorso nella classe almeno quattro ore nelle ultime 48:

1) con un caso di positività, tutti gli studenti rimangono in presenza, con obbligo di mascherina FFP2 per dieci giorni, e in regime di autosorveglianza;

2) con due casi di positività:

a) didattica a distanza per dieci giorni per gli studenti non vaccinati, ovvero vaccinati con due dosi o guariti da più di 120 giorni;

b) didattica in presenza con autosorveglianza e uso di mascherina FFP2 per dieci giorni per i soggetti vaccinati con due dosi o guariti da meno di 120 giorni, ovvero vaccinati con booster (terza dose di richiamo);

3) con almeno tre casi di positività: tutta la classe in DAD per dieci giorni.

N. B. Il controllo dello stato vaccinale degli studenti è delegato ai docenti coordinatori di classe. Nel giorno del rientro, il docente della prima ora di lezione controllerà lo stato vaccinale degli studenti, senza in alcun modo acquisire, trattenere o raccogliere i documenti che comprovano il suddetto stato vaccinale.

Napoli, 13 gennaio 2022

Il Dirigente Scolastico 

prof.ssa Silvia Parigi